Preghiere per la famiglia

Schema per la condivisione di coppia:
• Un primo momento, diviso in parti uguali, in cui lei/lui parla e l’altro/a ascolta senza interrompere.

• Un secondo momento, più breve, in cui si può interagire ma più nella linea della partecipazione che in quella di “dare consigli”.

• Alla fine ciascuno prende un punto che l’altro ha detto e lo porta nella sua preghiera: o ringrazia il Signore di ciò che sta operando o ha operato nel coniuge, oppure Gli chiede che lo aiuti.

Spunti da cui partire nella condivisione:

a) Come sto? Come vivo l’esperienza? Cosa mi preoccupa o distrae?

b) Condividere la “rilettura” della preghiera e, in generale, le luci/ombre che percepisco nella giornata: cosa mi ha dato gioia? Cosa mi ha fatto soffrire? Quali ulteriori pensieri, riflessioni o altri brani biblici sono emersi dalla preghiera?


Nei momenti di difficoltà nella relazione di coppia
Signore, ci sono giornate nelle quali le cose non vanno bene
Siamo scontenti l'uno dell'altra

E' fatica rompere il silenzio, portiamo nel cuore la divisione e l'amarezza.
Aiutaci a capire i nostri sbagli
e donaci il coraggio e l'umiltà per riconoscerli e lasciarci correggere
per chiedere e donare perdono.

Aiutaci a comprendere la sofferenza e l'attesa che c'è nel cuore dell'altro
Donaci la forza del primo passo che apre la strada all'intesa e all'amore.

Aiutaci perché anche nella fatica delle difficoltà e dei conflitti
riusciamo a trovare un'occasione per crescere
per imparare a perdonare, per conoscerci meglio,
per scoprire che l'amore è più forte della nostra debolezza.

Aiutaci a comprenderci e ad accoglierci nella nostra diversità
perché anziché motivo di divisione
esse diventino occasioni preziose
di unità e di ricchezza per noi e per gli altri.

Amen. 

Preghiera del fanciullo
Vergine Santissima,
Madre dolcissima di Cristo
e Madre nostra.

Tu hai accolto fra le tue braccia materne
il Figlio di Dio fatto bambino
e sei stata accanto a Lui con cuore di Madre.

Dalla croce, Gesù ha voluto che tu,
quanto avevi fatto per Lui,
lo estendessi a tutti gli uomini,
ai quali Egli stesso ti additò come Madre.

Ti affidiamo, perciò, o Maria, questi nostri figli,
affinché tu possa considerarli anche tuoi figli
e così proteggerli e custodirli nella conoscenza del bene
e farli crescere, come Gesù, in età, sapienza e grazia.

In questo giorno solenne, mentre la Chiesa ti venera
come Madre della Conversione,
noi invochiamo su di loro la tua protezione,
come segno della nostra fiducia in Te.

Previenili sempre con la tua materna ispirazione,
proteggili da ogni male,
rendili degni del nome cristiano che portano.
Possano un giorno immettersi nella vita
formati alla tua scuola
per trasformare il mondo secondo il cuore di Dio.
Amen


Nessun commento:

Posta un commento