lunedì 17 giugno 2019

CI SIAMO QUASI...

Quasi tutte le sedi sono al completo, ma c'è ancora qualche posto per qualche altra famiglia, ad esempio in Campania!



Le équipes delle guide e dei responsabili sono al lavoro per preparare al meglio gli Esercizi Spirituali per famiglie di questa estate 2019.

Quest'anno ben 8 sedi sparse in tutta Italia accoglieranno le famiglie che desiderano concedersi una settimana privilegiata di ascolto del Signore, in splendide cornici naturali, con la guida esperta dei Padri gesuiti e dei religiosi e guide laiche che li accompagneranno.

Coloro che animeranno i figli sono già all'opera per costruire percorsi di gioco, attività e riflessione adatti alle diverse fasce d'età dei ragazzi.

Tutto è in fermento!

Se state programmando ancora le vostre vacanze,
non lasciatevi scappare questa bella opportunità!

Scriveteci a eessfamiglie@gmail.com

Video di Mugnano del Cardinale (AV) 2018 
 

domenica 21 aprile 2019

BUONA PASQUA 2019

BUONA PASQUA!

«Dio si abbassa e si serve di noi, di te e di me, per essere suo amore e sua compassione nel mondo, nonostante i nostri peccati, nonostante le nostre miserie e i nostri difetti.
Lui dipende da noi per amare il mondo e dimostrargli quanto lo ama».


http://www.sassilive.it/wp-content/uploads/mosaico-2.jpg

Con le parole di Santa Teresa di Calcutta, 
riprese da Papa Francesco nella Gaudete et Exultate n.17,
vi auguriamo, 
insieme a p. Enrico sj e a tutte le guide degli 
Esercizi Spirituali per famiglie,
una gioiosa e Santa Pasqua!

mercoledì 13 marzo 2019

Chiuse iscrizioni Poti

CHIUSE LE ISCRIZIONI PER L'ALPE DI POTI



Dopo appena 9 giorni dall'apertura delle iscrizioni,
a Poti le abbiamo dovute chiudere
per saturazione dei posti utili.
I doni del Signore sono sempre tanti e inaspettati.
Sono tante le famiglie nuove che hanno aderito.
Lo stupore però va di pari passo con il dispiacere
per il fatto che tante famiglie non potranno più
iscriversi in questa sede.

Le iscrizioni sono ancora aperte
per le altre 7 sedi in tutta Italia:

Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna,
Campania, Basilicata, Sicilia e Sardegna.

domenica 17 febbraio 2019

Le foto di ROMA 2019


LE FOTO DI ROMA

 Ripercorriamo insieme i bei momenti della due-giorni di coordinamento a Roma, il 26 e 27 gennaio scorsi.

Arte, meditazione, condivisione, accoglienza, slancio.


La visita alle due opere del Caravaggio: "La conversione di S. Paolo" e "Il martirio di S. Pietro", nella chiesa di S. Maria del Popolo in piazza del Popolo, con Pietre Vive

 






La visita alla "Madonna dei pellegrini" di Caravaggio, in S.Agostino









L'incontro a San Saba

La celebrazione della S. Messa
 


La pizzata tutti insieme



 


 

sabato 26 gennaio 2019

Roma 2019

INCONTRO DI COORDINAMENTO A ROMA 

26 e 27 GENNAIO 2019



25 famiglie, più di 70 persone provenienti da tutta la penisola, 10 padri gesuiti, una straordinaria accoglienza da parte delle famiglie romane, della CVX e della parrocchia di San Saba, la bellezza della città eterna e in particolare le opere caravaggesche eloquenti nelle visite guidate dalle Pietre Vive...
questa la cornice dell’incontro di Coordinamento che si terrà a Roma in questo fine settimana.
I rappresentanti delle 7 sedi in cui si sono tenuti gli Esercizi Spirituali per famiglie questa estate condivideranno i frutti, ma anche gli aspetti da migliorare e le nuove idee, per continuare a camminare insieme lungo un percorso tracciato ormai da 20 anni con l’intuizione profetica del nostro caro p. Enrico di rendere gli Esercizi Spirituali di S.Ignazio fruibili dalle famiglie.

Seguiteci, da questo incontro partirà l’organizzazione degli EESS dell’estate 2019.
Vi terremo aggiornati.

sabato 22 dicembre 2018

VIENI GESU' LUCE DEL MONDO!



Carissimi amiche e amici

                                degli esercizi spirituali famiglie.

Il Natale è ormai vicino e, più che in altre feste, sentiamo rifiorire sentimenti di gioiosa cordialità e di speranza.

Quest'anno ci lasciamo incoraggiare e interpellare da un dipinto del pittore inglese di metà dell'ottocento William Holman Hunt: il titolo che ha dato alla sua opera è “Gesù luce del mondo”.
Rappresenta la figura di Gesù con abiti semplici e a un tempo regali e con la corona, ma sormontata da spine (il Risorto, il Vivente che porta i segni della Passione).
E' dunque un invito per noi ad aprire anzi a spalancare le porte del nostro cuore perché il Signore ci viene incontro come un piccolo bambino, perché nessuno provi davanti a Lui vergogna o disagio.
Il dipinto è ricco di suggestioni, guardiamolo con attenzione per  qualche momento.
Suggerisco tre particolari:
-  La porta è malandata, vecchia, quasi dimenticata e le erbacce ci dicono che da tanto non viene aperta. Il Signore bussa a tutte le porte e non dimentica nessuno.
-  La porta non ha maniglia e lo stesso pittore precisa: “è una porta che si apre solo dall'interno!”. Il Signore non sfonda le porte, rispetta sempre la libertà di ognuno.
-  Gesù ha con sé una lampada. È la sua Parola che illumina la nostra vita, perché anche noi diventiamo portatori di luce: “Voi siete la luce del mondo” Mt. 5,13. Jean Vanier traduce così: “Il Verbo si è fatto carne perché la nostra carne diventi parola”.

(L'originale, dipinto di notte in una capanna improvvisata a Worcester Park, nel Surrey, è ora in una sala laterale della cappella del Keble College, Oxford. Verso la fine della sua vita, Hunt dipinse una versione a grandezza naturale, che è stata appesa nella Cattedrale di St Paul, a Londra).

Ecco carissimi amiche e amici qualche scintilla per accendere meglio il nostro Natale.
Il Signore vi benedica alla grande: voi, le vostre famiglie, gli amici e i poveri per solitudine, per situazioni economiche, per malattia... di cui vi occupate.
Spero di incontrarvi in tanti a Roma il 26 e il 27 gennaio (clicca qui per il programma) per ringraziare insieme il Signore per il dono degli esercizi spirituali per le famiglie e per chiedere che ci dia luce per i prossimi passi.
Vi mando anche alcune mie riflessioni sul Natale che mi piace condividere con voi. CLICCA QUI

Vi abbraccio forte e vi auguro ancora un Natale nel segno della comunione e di una gioiosa speranza.
                                                                                                                                                         P.Enrico sj